Da questa pagina potete prendere visione della documentazione di gara, dei principali parametri di negoziazione e presentare offerta per la gara.

La gara è in corso.

Le imprese non ancora registrate all'indirizzario fornitori possono comunque partecipare cliccando il pulsante:

ATAC S.P.A. AZIENDA PER LA MOBILITÀ - ATAC 04Gara Telematica004101/2019

Procedura Aperta per l'affidamento della fornitura di master olografici e di foglia olografica. Bando n. 80/2019

(In corso)
Affidamento della fornitura di master olografici e di foglia olografica – Settore speciale – Bando n.80/2019. CIG 7936169DD3
Tipo di appalto:
Forniture
Settore:
Speciale
Modalità di realizzazione:
Contratto d'appalto
Tipo di procedura:
Procedura aperta
Modalità di esecuzione:
Telematica (online)
Svolgimento della gara:
Gara in Busta Chiusa
Data di pubblicazione:
17/06/2019 11:55
Contratto escluso:
No
Procedura di scelta del contraente:
Procedura aperta

Categorie

  • Forniture

Criteri di partecipazione ed economici

Modalità di indizione:
Bando di gara
Obbligo a partecipare a tutti i lotti:
Criterio di aggiudicazione:
Prezzo più basso
Dinamica:
Ribasso percentuale
Decimali:
2

Lotti

#Oggetto / n. RDACIGQuantitàImportoAllegatiRichieste
1Procedura Aperta per l'affidamento della fornitura di master olografici e di foglia olografica. Bando n. 80/20197936169DD31 intera fornitura€ 291.679,3302

Richieste d'invio documentazione

# Documento Tipo richiesta Note
1 01. Allegare copia del documento attestante la procura generale o speciale da parte del soggetto che ha firmato la documentazione di gara, se soggetto diverso dal Legale Rappresentante. Amministrativa Facoltativo e Multiplo (zero o più documenti ammessi)
Invio telematico
Invio congiunto
2 02. Allegare documento di riconoscimento del Legale Rappresentante o del Procuratore, dotato dei poteri di firma. Amministrativa Obbligatorio e Multiplo (uno o più documenti ammessi)
Invio telematico
Invio disgiunto
3 Download Documento 03. Allegare modello DGUE debitamente compilato. (202,00 KB)
Amministrativa Obbligatorio e Multiplo (uno o più documenti ammessi)
Invio telematico con firma digitale
Invio disgiunto
4 Download Documento 04. Allegare Modello A debitamente compilato. (57,00 KB)
Amministrativa Obbligatorio e Multiplo (uno o più documenti ammessi)
Invio telematico con firma digitale
Invio disgiunto
5 Download Documento 05. Allegare Modello G debitamente compilato. (83,00 KB)
Amministrativa Obbligatorio (un solo documento ammesso)
Invio telematico con firma digitale
Invio congiunto
6 Download Documento 06. Allegare modello Q1 RTI debitamente compilato. (24,50 KB)
Amministrativa Facoltativo (zero o un documento ammessi)
Invio telematico con firma digitale
Invio congiunto
7 Download Documento 07. Allegare modello Q2 RTI debitamente compilato. (27,43 KB)
Amministrativa Facoltativo (zero o un documento ammessi)
Invio telematico con firma digitale
Invio congiunto
8 08. Allegare eventuale ed ulteriore documentazione amministrativa. Amministrativa Facoltativo e Multiplo (zero o più documenti ammessi)
Invio telematico con firma digitale
Invio disgiunto
9 09. Allegare copia scansionata delle CERTIFICAZIONI possedute, se l'impresa si avvale del beneficio di cui all'art. 93, co. 7, del D.Lgs. 50/2016. Amministrativa Facoltativo e Multiplo (zero o più documenti ammessi)
Invio telematico con firma digitale
Invio disgiunto
10 10. Allegare il documento attestante la cauzione provvisoria come previsto nella sezione III.1.6 del Bando di gara. Amministrativa Obbligatorio e Multiplo (uno o più documenti ammessi)
Invio telematico con firma digitale
Invio disgiunto
11 11. Allegare eventuale documentazione in caso di avvalimento. Amministrativa Facoltativo e Multiplo (zero o più documenti ammessi)
Invio telematico con firma digitale
Invio congiunto
12 12. Allegare ricevuta del versamento ANAC prevista al punto VI.3.11) del bando di gara. Amministrativa Obbligatorio (un solo documento ammesso)
Invio telematico
Invio congiunto

Documentazione allegata

# Documento
1 Download Documento ALLEGATI CAPITOLATO SPECIALE (6,21 MB)
2 Download Documento BANDO DI GARA (361,14 KB)
3 Download Documento CAPITOLATO SPECIALE (1,62 MB)
4 Download Documento DISCIPLINARE DI GARA (230,27 KB)
5 Download Documento ISTRUZIONI OPERATIVE PORTALE ACQUISTI (223,09 KB)
6 Download Documento PROVVEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE (66,33 KB)
7 Download Documento protocollo di integrità (206,39 KB)

Date

Inizio ricezione offerte:
17/06/2019 13:00:00
Fine ricezione offerte:
22/07/2019 12:00:00

Chiarimenti

Per inviare richieste di chiarimento relative a questa gara a ATAC S.p.A. clicca: Richiesta di chiarimenti

# Chiarimenti
1

Pubblicata il 01/07/2019 12:53

Domanda

QUESITO 1: IMPORTO E DURATA APPALTO (CSA 4)

Fermo restando che le spedizioni annuali previste potranno essere massimo 3 e che i tempi di consegna sono quelli stabiliti nel CSA, si chiede di specificare cosa si intenda con “ FORNITURE ANNUALE RICHIESTE CON CARATTERE DI URGENZE"

QUESITO 2: RESPONSABILITA DELL'APPALTATORE NELLA CONSEGNA (CSA 9.4.1)

Si richiede di specificare le condizioni per la gestione amministrativa delle non conformità. Nello specifico, in attesa dell’esito della verifica della non conformità, si chiede conferma che per il materiale in sostituzione verrà emesso, contestualmente alla segnalazione, un ordine integrativo necessario per l’emissione della fattura. A seguito delle analisi da parte del produttore, potrebbero infatti verificarsi i seguenti scenari:

accettazione reclamo con relativa emissione di nota di credito

mancata accettazione del reclamo

RISPOSTA

Ente committente: ATAC S.P.A. AZIENDA PER LA MOBILITÀ

Stazione appaltante: ATAC 04

Procedura Aperta per l'affidamento della fornitura di master olografici e di foglia olografica. Bando n. 80/2019

QUESITO 1: IMPORTO E DURATA APPALTO (CSA 4)

Fermo restando che le spedizioni annuali previste potranno essere massimo 3 e che i tempi di consegna sono quelli stabiliti nel CSA, si chiede di specificare cosa si intenda con “ FORNITURE ANNUALE RICHIESTE CON CARATTERE DI URGENZE".

RISPOSTA 1: La voce “FORNITURE ANNUALE RICHIESTE CON CARATTERE DI URGENZE “ dell’elenco all’art. 4 del CSA è da cassare in quanto refuso.

QUESITO 2: RESPONSABILITA DELL'APPALTATORE NELLA CONSEGNA (CSA 9.4.1)

Si richiede di specificare le condizioni per la gestione amministrativa delle non conformità. Nello specifico, in attesa dell’esito della verifica della non conformità, si chiede conferma che per il materiale in sostituzione verrà emesso, contestualmente alla segnalazione, un ordine integrativo necessario per l’emissione della fattura. A seguito delle analisi da parte del produttore, potrebbero infatti verificarsi i seguenti scenari:

accettazione reclamo con relativa emissione di nota di credito

mancata accettazione del reclamo

RISPOSTA 2: A fronte di un ordine emesso dalla Committente, l’appaltatore dovrà effettuare fornitura e consegna del materiale corrispondente all’ordine: in caso di presunta non conformità totale o parziale della fornitura a carico dell'appaltatore, l’appaltatore dovrà comunque provvedere alla corrispondente sostituzione del materiale nei tempi e nei modi indicati nel CSA (rif. art. 9.4.1 punti a e b) per la quale evidentemente la Committenza non dovrà emettere un ordine integrativo.

In caso di accertamento di non-conformità a carico dell'appaltatore, la fornitura del materiale sostitutivo rimane a carico dell'appaltatore stesso.

In caso di accertamento di non-conformità ma non a carico dell'appaltatore, l’appaltatore stesso emetterà fattura per la fornitura e consegna del materiale sostitutivo alla Committente.

2

Pubblicata il 01/07/2019 15:32

Domanda

si chiede gentile riscontro ai seguenti quesiti:

QUESITO 1: RICHIESTA SOSPENSIONE FERIALE DEI TERMINI

Si chiede se possibile prevedere una sospensione feriale dei termini previsti per richieste di integrazione documentale e di comprova requisiti dichiarati in fase di partecipazione dal 1/08/2019 al 31/08/2019, posto che tali richieste andrebbero a scadere a ridosso della chiusura estiva delle aziende e della sospensione dei servizi.

QUESITO 2: COSTI DI PUBBLICAZIONE BANDO E AVVISO

Si chiede di precisare l’esatto importo delle spese di pubblicazione del bando e dell’avviso di gara. Nel Bando GURI viene indicato l’importo massimo stimato di euro 20.000, oltre IVA mentre nella DISPOSIZIONE DEL RESPONSABILE DELLA DIREZIONE PROCUREMENT, LEGALE E SERVIZI GENERALI n. 22 del 30/05/2019, alla pagina 6 viene indicato l’importo complessivo presunto di euro 17.000.

QUESITO 3: ONERI DELLA SICUREZZA

Si chiede conferma che, essendo l’oggetto del presente appalto una fornitura pura e semplice, gli oneri di sicurezza non siano da quantificare. Pertanto l’importo da indicare nel modello C sarà di € 0,00 come indicato nel CSA, pag. 6

RISPOSTA

Ente committente: ATAC S.P.A. AZIENDA PER LA MOBILITÀ

Stazione appaltante: ATAC 04

Procedura Aperta per l'affidamento della fornitura di master olografici e di foglia olografica. Bando n. 80/2019

QUESITO 1: RICHIESTA SOSPENSIONE FERIALE DEI TERMINI

Si chiede se possibile prevedere una sospensione feriale dei termini previsti per richieste di integrazione documentale e di comprova requisiti dichiarati in fase di partecipazione dal 1/08/2019 al 31/08/2019, posto che tali richieste andrebbero a scadere a ridosso della chiusura estiva delle aziende e della sospensione dei servizi.

RISPOSTA N. 1:

La Stazione Appaltante terrà conto del periodo estivo, tuttavia non conferma per il momento un termine così ampio.

QUESITO 2: COSTI DI PUBBLICAZIONE BANDO E AVVISO

Si chiede di precisare l’esatto importo delle spese di pubblicazione del bando e dell’avviso di gara. Nel Bando GURI viene indicato l’importo massimo stimato di euro 20.000, oltre IVA mentre nella DISPOSIZIONE DEL RESPONSABILE DELLA DIREZIONE PROCUREMENT, LEGALE E SERVIZI GENERALI n. 22 del 30/05/2019, alla pagina 6 viene indicato l’importo complessivo presunto di euro 17.000.

RISPOSTA:

L'importo relativo alle spese di pubblicazione del bando è pari ad euro 6.050,67 + IVA.

Per quel che riguarda l'Avviso di aggiudicazione di appalto, al momento non è possibile prevedere le spese di pubblicazione poiché non quantificabili (generalmente sono minori e comunque non superiori a quelle del bando di gara).

QUESITO 3: ONERI DELLA SICUREZZA

Si chiede conferma che, essendo l’oggetto del presente appalto una fornitura pura e semplice, gli oneri di sicurezza non siano da quantificare. Pertanto l’importo da indicare nel modello C sarà di € 0,00 come indicato nel CSA, pag. 6

RISPOSTA:

Si conferma quanto richiesto.

3

Pubblicata il 12/07/2019 15:38

Domanda

La società scrivente, che intende partecipare al bando n. 80/2019, CIG 7936169DD3 avente ad oggetto “Fornitura di master e di foglia olografica per titoli di viaggio e sosta”, è agente e rivenditore esclusivo per il mercato italiano di un’azienda estera produttrice di master e foglia olografica.

1) Al fine della partecipazione alla gara di cui sopra, stante quanto previsto dall’art. 9.1 – Caratteristiche della foglia olografica, del Capitolato Tecnico d’Appalto, laddove si prevede che “Il produttore del master e della foglia olografica deve essere in possesso della certificazione ISO 14298 oppure della intergraf CWA 14641 …..”, si chiede se sia ammissibile che il concorrente – che nel caso di specie è soggetto diverso dal produttore che è in possesso della suddetta certificazione – produca al committente copia della certificazione intergraf CWA 14641 unitamente alla dichiarazione di conformità della stessa sottoscritta dal Legale Rappresentante della società partecipante alla gara.

2) Al fine della compilazione del DGUE, considerato che la documentazione di gara (Bando e Disciplinare di Gara e Norme Contrattuali) nell’indicare i requisiti per la partecipazione alla procedura di evidenza pubblica, prevede che il concorrente per poter essere ammesso debba essere in possesso a) dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss. modificazioni, b) dei requisiti di capacità economico-finanziaria e di capacità tecnica, intendendo per “capacità tecnico-professionale” l’elenco delle principali forniture similari a quelle richieste ed effettuate nel corso degli ultimi tre anni, con l’indicazione degli importi, date e destinatari, ovvero quanto altresì declinato dal DGUE nella Parte IV Sezione C punto 1b), si chiede se sia sufficiente compilare il solo punto 1b) o se, invece, sia necessario procedere alla compilazione della restante parte relativa alla Sezione C, con la conseguenza, in questa seconda ipotesi, di dover ricorrere all’istituto dell’avvalimento.

3) Al fine della compilazione del DGUE, considerato che l’art. 7 del Capitolato Tecnico d’Appalto “Esecuzione dell’appalto in regime di qualità”, nulla prevede in merito a quanto indicato dalla Parte IV Sezione D del DGUE circa “I sistemi di garanzia e norme di gestione ambientale”, si chiede se sia necessario procedere alla compilazione anche di tale sezione.

RISPOSTA

Ente committente: ATAC S.P.A. AZIENDA PER LA MOBILITÀ

Stazione appaltante: ATAC 04

Procedura Aperta per l'affidamento della fornitura di master olografici e di foglia olografica. Bando n. 80/2019

QUESITO N. 1:

La società scrivente, che intende partecipare al bando n. 80/2019, CIG 7936169DD3 avente ad oggetto “Fornitura di master e di foglia olografica per titoli di viaggio e sosta”, è agente e rivenditore esclusivo per il mercato italiano di un’azienda estera produttrice di master e foglia olografica.

1) Al fine della partecipazione alla gara di cui sopra, stante quanto previsto dall’art. 9.1 – Caratteristiche della foglia olografica, del Capitolato Tecnico d’Appalto, laddove si prevede che “Il produttore del master e della foglia olografica deve essere in possesso della certificazione ISO 14298 oppure della intergraf CWA 14641 …..”, si chiede se sia ammissibile che il concorrente – che nel caso di specie è soggetto diverso dal produttore che è in possesso della suddetta certificazione – produca al committente copia della certificazione intergraf CWA 14641 unitamente alla dichiarazione di conformità della stessa sottoscritta dal Legale Rappresentante della società partecipante alla gara.

RISPOSTA N. 1:

Si conferma anche nel caso in cui l’appaltatore sia soggetto differente dal produttore del master e della foglia olografica quanto stabilito al primo capoverso dell’art. 9.1 ovvero che “Il produttore del master e della foglia olografica deve essere in possesso della certificazione ISO 14298 oppure Intergraf CWA 14641 attualmente in vigore, anche incorso di comprovata revisione come indicato nell’Allegato A ”Specifiche Tecniche della foglia olografica”. In ogni caso l’Appaltatore dovrà dare evidenza di questa certificazione alla Committente tramite trasmissione di copia del documento in allegato ad una dichiarazione di conformità firmata dal proprio Legale Rappresentante.”

QUESITO N. 2:

Al fine della compilazione del DGUE, considerato che la documentazione di gara (Bando e Disciplinare di Gara e Norme Contrattuali) nell’indicare i requisiti per la partecipazione alla procedura di evidenza pubblica, prevede che il concorrente per poter essere ammesso debba essere in possesso a) dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss. modificazioni, b) dei requisiti di capacità economico-finanziaria e di capacità tecnica, intendendo per “capacità tecnico-professionale” l’elenco delle principali forniture similari a quelle richieste ed effettuate nel corso degli ultimi tre anni, con l’indicazione degli importi, date e destinatari, ovvero quanto altresì declinato dal DGUE nella Parte IV Sezione C punto 1b), si chiede se sia sufficiente compilare il solo punto 1b) o se, invece, sia necessario procedere alla compilazione della restante parte relativa alla Sezione C, con la conseguenza, in questa seconda ipotesi, di dover ricorrere all’istituto dell’avvalimento.

RISPOSTA N. 2:

Nel modello DGUE devono essere riportati i requisiti richiesti dal bando di gara.

QUESITO N. 3

Al fine della compilazione del DGUE, considerato che l’art. 7 del Capitolato Tecnico d’Appalto “Esecuzione dell’appalto in regime di qualità”, nulla prevede in merito a quanto indicato dalla Parte IV Sezione D del DGUE circa “I sistemi di garanzia e norme di gestione ambientale”, si chiede se sia necessario procedere alla compilazione anche di tale sezione.

RISPOSTA N. 3:

Si conferma che la parte IV sezione D del modello DGUE non deve essere compilata.

4

Pubblicata il 15/07/2019 11:34

Domanda

Si richiedono chiarimenti relativamente alla clausola 12.2 Polizza assicurativa - su cui abbiamo avuto riscontro dai ns. broker assicurativi italiani che indicano:

1) ATAC richiede che la copertura All Risks raggiunga un limite di EUR 200.000, compreso il trasporto e la consegna fino alla destinazione finale. Si chiede conferma che ATAC approvi che questa copertura sia fornita come estensione della attuale polizza assicurativa stipulata dal fornitore.

2) Tutti i broker consultati confermano che non e' possibile prestare assicurazione specifica sui prodotti in fase di processo produttivo - questa fattispecie e' coperta nella normale copertura dei rischi aziendali. Si chiede ad ATAC di confermare e approvare.

3) L'ultimo paragrafo della clausola 12.2 risulta non applicabile. ATAC chiede al fornitore di coprire eventuali perdite di interruzione dell'attività di ATAC, rischio non assicurabile dal fornitore secondo i broker italiani contattati. Si richiede chiarimento.

RISPOSTA

Ente committente: ATAC S.P.A. AZIENDA PER LA MOBILITÀ

Stazione appaltante: ATAC 04

Procedura Aperta per l'affidamento della fornitura di master olografici e di foglia olografica. Bando n. 80/2019

Si richiedono chiarimenti relativamente alla clausola 12.2 Polizza assicurativa - su cui

Abbiamo avuto riscontro dai ns. broker assicurativi italiani che indicano:

QUESITO 1:

ATAC richiede che la copertura All Risks raggiunga un limite di EUR 200.000, compreso il trasporto e la consegna fino alla destinazione finale. Si chiede conferma che ATAC approvi che questa copertura sia fornita come estensione della attuale polizza assicurativa stipulata dal fornitore.

RISPOSTA 1:

Una copertura assicurativa può essere fornita come estensione di una polizza assicurativa già vigente. Si conferma quanto stabilito al primo capoverso dell’art. 12.2: nella fattispecie la documentazione da allegare alla dichiarazione firmata dal proprio Legale Rappresentante dovrà comprendere uno specifico addendum che individui il rischio ulteriore, la durata ed il massimale di copertura.

QUESITO 2:

Tutti i broker consultati confermano che non e' possibile prestare assicurazione specifica sui prodotti in fase di processo produttivo - questa fattispecie e' coperta nella normale copertura dei rischi aziendali. Si chiede ad ATAC di confermare e approvare.

RISPOSTA 2:

Si conferma. Anche nel caso di specie deve essere comunque data evidenza alla Committente attraverso trasmissione della relativa comprovante documentazione (ovverosia che l'assicurazione specifica sui prodotti in fase di processo produttivo sia nella copertura dei rischi aziendale del produttore) in allegato ad una dichiarazione firmata dal proprio Legale Rappresentante.

QUESITO 3:

L'ultimo paragrafo della clausola 12.2 risulta non applicabile. ATAC chiede al fornitore di coprire eventuali perdite di interruzione dell'attività di ATAC, rischio non assicurabile dal fornitore secondo i broker italiani contattati. Si richiede chiarimento.

Il punto 3 del chiarimento e’ dirimente – in quanto impedisce la partecipazione del fornitore alla gara.

RISPOSTA 3:

Come indicato nell’ultimo capoverso dell’art. 12.2, il Capitolato richiede specifica estensione per danni indiretti della copertura ALL RISK danni diretti al fine di tutelare il Committente dalle perdite derivanti da interruzione parziale o totale della vendita di titoli di viaggio e/o sosta a seguito di mancata fornitura rispetto a quanto specificato all’art 9.4.

Sempre nell’art. 12.2 è previsto il c.d. “sistema a percentuale” che prevede l´indennizzo del danno indiretto (ovvero delle perdite di interruzione) calcolato come percentuale del danno diretto (nella fattispecie fino al 30% ovverosia fino ad euro 60.000).

Dalla cronologia storica di appalti similari presso il Committente l’evento indiretto di interruzione parziale o totale della vendita di titoli di viaggio e/o sosta per le cause sopra richiamate non si è mai verificato.

L'appaltatore potrà decidere di non estendere l'assicurazione ai danni indiretti ma qualora si dovesse verificare una tale fattispecie la Committenza si rivarrà direttamente sull'appaltatore fino ad un importo pari al 30% del massimale del danno diretto (ovverosia fino ad euro 60.000).

5

Pubblicata il 15/07/2019 11:37

Domanda

QUESITO 1: CAUZIONE PROVVISORIA E CAUZIONE DEFINITIVA

In riferimento alla cauzione provvisoria (punti 7.1 e 7.3.2 del disciplinare di gara), cauzione definitiva (punto 17.3 del disciplinare di gara) sotto riportati:

Cauzione provvisoria

7.1. ….

Il documento comprovante la costituzione della cauzione provvisoria deve essere accompagnato in ogni caso dall'impegno di un fideiussore al rilascio della cauzione definitiva di cui all'art. 93, comma 8, del D.lgs. 50/16 a pena di esclusione dalla gara.

Tale impegno può essere contenuto direttamente ed esplicitamente nella fideiussione bancaria o assicurativa ovvero essere assunto con atto ad hoc da un fideiussore che si assume esclusivamente questo impegno (opzione, quest’ultima, obbligatoria quando la garanzia sia prestata con deposito cauzionale).

Quanto sopra esposto non è da applicarsi alle micro, piccole e medie imprese e RTI o Consorzi ordinari costituiti da micro, piccole e medie imprese, secondo quanto stabilito al comma 8 dell’art. 93 D. Lgs 50/16.

7.3.2 In caso di micro, piccole e medie imprese e di RTI o consorzi ordinari costituiti esclusivamente da micro, piccole e medie imprese si applica la riduzione del 50% non cumulabile con quella di cui al primo periodo del comma 7 dell’art. 93 del D.Lgs. 50/16

Cauzione definitiva

17.3 Il soggetto aggiudicatario che sia in possesso di un requisito di cui al punto 7.3, ha facoltà di costituire la cauzione con le riduzioni previste all’art. 93 comma 7 del Codice, se in possesso delle certificazioni/documenti indicati nel medesimo articolo.

Si chiede conferma che in caso di media impresa, seppur non in possesso delle certificazioni previste all’art. 93 comma 7 del Codice, si possa:

1 – Cauzione provvisoria: beneficiare di una riduzione del 50%

2- Cauzione provvisoria: non sia necessario indicare l’impegno al rilascio della cauzione definitiva

2 – Cauzione definitiva: beneficiare di una riduzione del 50%

In caso affermativo se devono essere prodotti documenti a corredo della garanzia.

QUESITO 2: FIDEIUSSIONE PROVVISORIA

Con riferimento alla fideiussione provvisoria da produrre in fase di partecipazione, si chiede conferma se la seguente dicitura formulata dall’Istituto di Credito può essere accettata:

Escussione della garanzia

Il Garante corrisponderà l'importo dovuto dal Contraente, nei limiti della somma garantita, entro il termine di 15 giorni dal ricevimento della semplice richiesta scritta della Stazione appaltante - inviata per conoscenza anche al Contraente - recante l'indicazione dei motivi per i quali la Stazione appaltante attiva l'escussione

QUESITO 3: DETTAGLIO OFFERTA

Posto che il bando di gara prevede la presentazione di un’offerta a corpo e posto che gli articoli da fornire durante l’appalto sono di due tipologie, nello specifico stripe olografica per titoli di viaggio e patch per titoli di sosta, si chiede di precisare in quale fase dell’appalto, se in sede di partecipazione mediante sezione “documentazione amministrativa” o in fase di aggiudicazione, l’Appaltatore potrà presentare il dettaglio dell’offerta indicante il prezzo dei singoli articoli.

RISPOSTA

Ente committente: ATAC S.P.A. AZIENDA PER LA MOBILITÀ

Stazione appaltante: ATAC 04

Procedura Aperta per l'affidamento della fornitura di master olografici e di foglia olografica. Bando n. 80/2019

QUESITO 1: CAUZIONE PROVVISORIA E CAUZIONE DEFINITIVA

In riferimento alla cauzione provvisoria (punti 7.1 e 7.3.2 del disciplinare di gara), cauzione definitiva (punto 17.3 del disciplinare di gara) sotto riportati:

Cauzione provvisoria

QUESITO N. 1:

Il documento comprovante la costituzione della cauzione provvisoria deve essere accompagnato in ogni caso dall'impegno di un fideiussore al rilascio della cauzione definitiva di cui all'art. 93, comma 8, del D.lgs. 50/16 a pena di esclusione dalla gara.

Tale impegno può essere contenuto direttamente ed esplicitamente nella fideiussione bancaria o assicurativa ovvero essere assunto con atto ad hoc da un fideiussore che si assume esclusivamente questo impegno (opzione, quest’ultima, obbligatoria quando la garanzia sia prestata con deposito cauzionale).

Quanto sopra esposto non è da applicarsi alle micro, piccole e medie imprese e RTI o Consorzi ordinari costituiti da micro, piccole e medie imprese, secondo quanto stabilito al comma 8 dell’art. 93 D. Lgs 50/16.

RISPOSTA N. 1:

Si conferma che l’art. 93 comma 8 del D.Lgs. 50/2016 non si applica alle microimprese, piccole e medie imprese e ai raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari costituiti esclusivamente da microimprese, piccole e medie imprese.

QUESITO N. 2:

In caso di micro, piccole e medie imprese e di RTI o consorzi ordinari costituiti esclusivamente da micro, piccole e medie imprese si applica la riduzione del 50% non cumulabile con quella di cui al primo periodo del comma 7 dell’art. 93 del D.Lgs. 50/16

RISPOSTA N. 2:

Si conferma

Cauzione definitiva

QUESITO N. 3:

Il soggetto aggiudicatario che sia in possesso di un requisito di cui al punto 7.3, ha facoltà di costituire la cauzione con le riduzioni previste all’art. 93 comma 7 del Codice, se in possesso delle certificazioni/documenti indicati nel medesimo articolo.

Si chiede conferma che in caso di media impresa, seppur non in possesso delle certificazioni previste all’art. 93 comma 7 del Codice, si possa:

1 – Cauzione provvisoria: beneficiare di una riduzione del 50%

RISPOSTA: Si conferma

2- Cauzione provvisoria: non sia necessario indicare l’impegno al rilascio della cauzione definitiva RISPOSTA: Si conferma

3 – Cauzione definitiva: beneficiare di una riduzione del 50%

RISPOSTA: Si conferma

4 - In caso affermativo se devono essere prodotti documenti a corredo della garanzia.

RISPOSTA: No

QUESITO N. 4:

Con riferimento alla fideiussione provvisoria da produrre in fase di partecipazione, si chiede conferma se la seguente dicitura formulata dall’Istituto di Credito può essere accettata:

Escussione della garanzia

Il Garante corrisponderà l'importo dovuto dal Contraente, nei limiti della somma garantita, entro il termine di 15 giorni dal ricevimento della semplice richiesta scritta della Stazione appaltante - inviata per conoscenza anche al Contraente - recante l'indicazione dei motivi per i quali la Stazione appaltante attiva l'escussione

RISPOSTA N. 4:

Si conferma la dicitura sopra riportata

QUESITO N. 5:

DETTAGLIO OFFERTA- Posto che il bando di gara prevede la presentazione di un’offerta a corpo e posto che gli articoli da fornire durante l’appalto sono di due tipologie, nello specifico stripe olografica per titoli di viaggio e patch per titoli di sosta, si chiede di precisare in quale fase dell’appalto, se in sede di partecipazione mediante sezione “documentazione amministrativa” o in fase di aggiudicazione, l’Appaltatore potrà presentare il dettaglio dell’offerta indicante il prezzo dei singoli articoli.

RISPOSTA N. 5:

Non è prevista una fase in cui l’Appaltatore potrà presentare il dettaglio dell’offerta indicante il prezzo dei singoli articoli in quanto gli ordinativi faranno riferimento a percentuali rispetto al corpo della fornitura.